traffico in tilt sulla statale 114

Un serpentone lunghissimo di mezzi incolonnati sulla SS114 e viabilità in tilt tra Taormina e Giardini Naxos a causa della parziale chiusura in atto da lunedì scorso del casello A18 di Spisone. Code infernali stanno interessando ogni giorno, in diversi momenti della giornata, la strada statale 114 tra Capo Taormina, Villagonia e soprattutto Giardini sino poi all’intera Via Umberto.

Automobili, bus di linea e turistici, mezzi pubblici e mezzi pesanti, ed anche chi viaggia sulle due ruote: il problema non risparmia nessuno e sta riguardando l’intero flusso veicolare di chi si sposta tra le due principali stazioni turistiche siciliane. Spostarsi tra Taormina e Giardini, e muoversi fra Trappitello e Taormina centro può richiedere al momento anche 45 minuti o un’ora. Tutti rimangono imbottigliati, a volte anche per 30 minuti.

Anche nella giornata di ieri diversi utenti, snervati e spazientiti dalle lunghe attese, si sono messi a suonare il clacson lungo la SS114 e c’è persino chi scendeva dai mezzi in attesa che si sbloccassero le lunghe code. E’ una situazione che appare già difficile adesso e questa condizione di difficoltà, tra disagi e polemiche, si protrarrà per un mese e mezzo perché i lavori in autostrada dureranno sino al 30 novembre.

I lavori in atto in A18 stanno riparando alcune infiltrazioni d’acqua riscontate in galleria a Taormina. Certamente si fa sentire ora più che mai l’assenza di una strada alternativa alla Via Umberto di Giardini Naxos e si pensa subito al grande sogno incompiuto della strada veloce Taormina-Giardini-Trappitello.

A Taormina per la rampa di uscita dall’autostrada per i veicoli provenienti da Messina è in atto la chiusura al traffico dalle ore 7 del 15 ottobre sino al 30 novembre. Anche nella rampa di ingresso in autostrada per i veicoli diretti a Catania, è stata disposta la chiusura al traffico dalle ore 7 del 15 ottobre sino alle ore 20 del 30 novembre. Nel tratto compreso tra Roccalumera e Giardini Naxos dalle ore 7 del 15 ottobre scorso sino alle ore 20 del 29 ottobre è scattata la chiusura al traffico della carreggiata di monte (direzione Porta Catania) e l’istituzione del doppio senso di circolazione nella carreggiata di valle (direzione Messina).

© Riproduzione Riservata

Commenti