Danilo Bevacqua, presidente del Consiglio comunale di Giardini

“Il Comune di Giardini manterrà l’impegno assunto per la sistemazione dei locali del Centro per l’Impiego. I lavori rispetteranno il crono-programma previsto”. La rassicurazione arriva dal presidente del Consiglio comunale di Giardini, Danilo Bevacqua, che nei giorni scorsi ha sottoscritto in rappresentanza del Comune naxiota l’intesa comprensoriale per la conferma della struttura per l’impiego ubicata in contrada Calcarone, a breve distanza da Taormina.

“E’ una vicenda che, intanto, è giunta alla svolta da noi tutti auspicata ed è una vicenda che personalmente ho seguito già in prima persona dal 2015 – evidenzia Bevacqua –, ritenendo che il Centro per l’Impiego dovesse rimanere a Giardini Naxos, in quanto rappresenta una struttura strategica per questo comprensorio e per tanti lavoratori. Adesso lavoreremo per ottemperare adesso a quanto richiesto dagli uffici provinciali del Centro per l’Impiego“.

Scongiurato il trasferimento a Santa Teresa di Riva, adesso si punta ad effettuare in termini immediati la sistemazione dei locali del Centro concordata con i vertici provinciali del Centro per l’Impiego di Messina, con le relative attività di manutenzione avviate all’interno dei locali. I lavori strutturali in corso, dovranno concludersi entro il 15 dicembre 2018 e andranno effettuate anche le opere di rifinitura, compresa la messa in sicurezza dei balconi. Si dovranno risolvere le criticità e migliorare l’accoglienza al piano terra.

“Insieme ai colleghi amministratori del comprensorio – aggiunge Bevacqua – condividiamo la consapevolezza comune che questa struttura possa e debba essere un volano di ripartenza per le problematiche occupazionali dell’hinterland. Siamo il primo polo turistico della Sicilia, al contempo sappiamo bene le difficoltà in atto per il lavoro ma questo territorio ha tutte le condizioni ideali per incrementare le opportunità per i giovani e per dare maggiore serenità per le famiglie. Migliorare non soltanto il decoro ma la funzionalità complessiva del Centro per l’Impiego può essere un importante punto di partenza, anzi di ripartenza, per il futuro”.

© Riproduzione Riservata

Commenti