l'area destinata alla costruzione degli ascensori

Il Comune di Taormina proverà a definire un’intesa con Rfi per inserire la prevista realizzazione degli ascensori di collegamento tra il Lumbi e Taormina centro nelle opere finalizzate al raddoppio della linea ferroviaria tra Giampilieri e Fiumefreddo che interesseranno anche il territorio della capitale del turismo siciliano.

L’iniziativa dell’Amministrazione del sindaco Mario Bolognari punta a sbloccare una questione rimasta irrisolta ormai dall’inizio degli Anni Novanta, quando nel 1995 venne avviata l’attività del parcheggio Lumbi senza un’opera ritenuta fondamentale e strategica per la connessione diretta dei flussi presenti nel posteggio e quelli invece presenti in Via San Pancrazio. La casa municipale sta sondando, in tal senso, la disponibilità di Rfi ad assumersi l’onere di realizzare gli ascensori nel contesto di un progetto che, stando alle stime dell’Esecutivo, potrebbe richiedere dei costi pari a circa 4 milioni di euro.

A Taormina è prevista da Rfi la fermata sotterranea Taormina-Madonnina e un’altra sarà la Alcantara-Taormina Sud-Giardini Naxos, in contrada Spagnuolo (a Trappitello) La stazione principale sarà la “Taormina-Madonnina”, con opportunità di percorrenza e fermata anche per i treni ad alta velocità che raggiungeranno i 250-300 km orari. E’ in agenda soprattutto il previsto collegamento verticale tra la stazione ferroviaria di arrivo del piazzale Madonnina ed il parcheggio Lumbi. Il Comune, anche per questo, chiederà a Rfi di impegnarsi a garantire poi la connessione tramite ascensori tra il Lumbi ed il centro storico (Via Fontana Vecchia). li ascensori della stazione Taormina-Madonnina, in sostanza, avranno tre uscite all’interno del Lumbi, al piano -2, al piano -1 ed al piano terra e, con la costruzione degli ascensori Lumbi-Fontana Vecchia, dovrebbe esserci una variante essenziale per evitare che nella zona del Lumbi si crei il caos quando si troveranno da quelle parti clienti del posteggio, croceristi e utenti della nuova stazione.

Si tratta, per altro, nel caso degli ascensori del Lumbi, di un’opera sulla quale comunque ci sono già tutti i pareri positivi a suo tempo rilasciati dagli enti preposti. Sino ad oggi è l’incompiuta per eccellenza della Città di Taormina e non si è mai andati oltre gli annunci e le polemiche del caso.

© Riproduzione Riservata

Commenti