Rossana Carrubba, ex segretario generale del Comune di Taormina
Rossana Carrubba, ex segretario generale del Comune di Taormina

Il segretario generale del Comune di Taormina, Rossana Carrubba, non verrà sostituito. Sono giunti, infatti, a conclusione mercoledì 10 ottobre i termini utili per la sostituzione del funzionario, decorsi a partire dall’avvenuto insediamento del sindaco Mario Bolognari ma il primo cittadino non ha ritenuto opportuno avviare il procedimento di revoca e successiva nomina di un nuovo funzionario.

Bolognari, vincitore alle elezioni comunali di Taormina del 10 giugno scorso, è stato proclamato sindaco il 12 giugno scorso: il termine dei 120 giorni entro il quale, in base alla vigente normativa in materia, sarebbe potuta avvenire la revoca del segretario in carica è scaduto nelle scorse ore. I termini perentori sono decorsi e il sindaco ha scelto di non intraprendere l’iter sostitutivo. A questo punto, sarà la dott.ssa Carrubba a valutare il suo futuro, nell’ottica del quale potrebbe prendere in considerazione nuove opportunità professionali.

Le “chiavi” della macchina burocratica di Taormina rimangono, intanto, in mano all’attuale segretario generale, in servizio a Taormina dall’ottobre 2016 (quando era in carica l’allora Giunta Giardina) e che in questi due anni si è fatta apprezzare per le doti professionali e umane mostrate al vertice della dirigenza comunale. La dott.ssa Carrubba nel biennio taorminese si è mostrata attivamente impegnata in una scrupolosa azione di controllo delle molteplici problematiche che affliggono l’ente locale taorminese, a partire dalle spinose questioni del contenzioso. La conferma formale dell’attuale segretaria, scattata in automatico poche ore fa, pone fine, almeno per il momento, al “toto nomina” e spegne nell’immediato le aspettative di altri funzionari che già ambivano all’importante incarico al timone della dirigenza di Palazzo dei Giurati.

© Riproduzione Riservata

Commenti