il litorale di Giardini Naxos

Tragica fine per un turista straniero morto nelle scorse ore nelle acque di Recanati, a Giardini Naxos. L’uomo, un 60 enne di nazionalità ucraina, aveva deciso di concedersi un po’ di relax nella spiaggia di Recanati e si era immerso in mare per un bagno, approfittando della condizioni climatiche favorevoli che hanno sinora caratterizzato il primo polo turistico siciliano in questo scorcio di fine estate e inizio autunno.

All’improvviso però il malcapitato ha avvertito un malore, mentre stava nuotando, e non è riuscito a mettersi in salvo. Il cittadino ucraino è stato stroncato in pochi istanti da un arresto cardiocircolatorio che non gli ha dato scampo. Vano è stato poi qualsiasi tentativo, una volta recuperato il corpo, di trarlo in salvo. Sul posto sono prontamente intervenuti la Guardia Costiera di Giardini Naxos e i Carabinieri della Compagnia di Taormina. Ma, come detto, per il turista non c’è stato niente da fare e il destino del 60enne era già segnato.

L’uomo era già morto per cause naturali. Il turista si trovava in vacanza a Giardini Naxos, dove era giunto qualche giorno fa. La drammatica circostanza si è verificata nello specchio d’acqua antistante un noto albergo della zona.

© Riproduzione Riservata

Commenti