Lucia Gaberscek, presidente del Consiglio comunale di Taormina

La maggioranza conferma il proprio sostegno al presidente del Consiglio comunale di Taormina, Lucia Gaberscek, verso la quale sono arrivate dure critiche dall’opposizione per la conduzione del Civico consesso ritenuta “non super partes”. Il gruppo consiliare di maggioranza in un documento ribadisce la linea già espressa dal consigliere Manfredi Faraci e difende l’operato di Gaberscek.

“La seduta di Consiglio Comunale del 6 settembre scorso – si legge in una nota dei consiglieri di maggioranza – si è svolta sotto il segno della più stretta osservanza del vigente regolamento d’aula. La regolare conduzione della predetta seduta, improntata per l’appunto alla più corretta interpretazione del disposto regolamentare, rende evidentemente goffo e strumentale l’improbabile tentativo di censura avanzata – dai consiglieri di opposizione – a mezzo stampa nei confronti della presidente Lucia Gaberscek”.

“Sarebbe sufficiente assistere alle ultime sedute di Consiglio comunale – continua il documento – per capire quanto disprezzo abbiano alcuni consiglieri comunali di minoranza per le regole e le loro applicazioni. E’ stata definita “dittatoriale” la volontà del presidente del Consiglio di far rispettare le regole, ma riteniamo l’osservanza delle stesse indispensabile per un Consiglio comunale che voglia distinguersi per essere produttivo, piuttosto che per gli interventi a briglia sciolta o per le sterili polemiche per quali in passato è stato troppo spesso biasimato”.

“Infine – conclude il comunicato -, l’abbandono dell’aula successivamente all’invito di rispettare le regole, non poteva certo portare all’impedimento di proseguire il Consiglio comunale su un tema delicato come l’Ospedale. Abbandonare l’aula non è segno di forza, quanto piuttosto di grande immaturità”.

© Riproduzione Riservata

Commenti