Nello Musumeci e Matteo Salvini

Il presidente della Regione, Nello Musumeci potrebbe aderire con il suo movimento nei prossimi mesi alla Lega e nei prossimi mesi la convention siciliana del partito diretto da Matteo Salvini potrebbe tenersi a Taormina. E’ lo scenario possibile, o forse probabile, che si delinea all’orizzonte nella politica siciliana e che potrebbe avere importanti riverberi nazionali.

“In politica, come regola generale, tutto è possibile. La politica è l’arte del possibile, questa è la premessa generale. La Lega è già alleata nostra, lo è dal 1994, è un socio fondatore del Centrodestra. Per quanto riguarda le elezioni Europee noi abbiamo già detto che come movimento politico ‘Diventerà Bellissima’ faremo un congresso alla fine di ottobre, i primi di novembre e saranno gli iscritti a decidere cosa fare”. Queste le parole del presidente della Regione Siciliana, Musumeci, oggi a Catania, rispondendo a una domanda sulla possibile alleanza e relativa convergenza tra il suo movimento e la Lega.

“E’ probabile che nel frattempo il quadro politico generale – ha aggiunto – possa mutare anche all’interno del Centrodestra. Ormai è difficile fare previsioni a distanza di tre, quattro, sei mesi. La geografia politica una volta rimaneva immobile anche per 20-30 anni, la Prima Repubblica ci insegna anche per 50 anni, oggi tutto si muove in maniera instabile e indefinito. Vediamo cosa accade, ma noi siamo abituati a fare scegliere la base. Per quanto riguarda le Europe e non è da escludere le Politiche con il voto anticipato sarà il congresso a decidere se il nostro movimento dovrà federarsi con un altro soggetto o se invece dovrà confluire o essere parte di un nuovo soggetto”.

Intanto Matteo Salvini già pensa a una convention in Sicilia della Lega, forza di governo che continua la sua progressiva crescita nei sondaggi ed ormai lanciata verso quelle percentuali che nel centrodestra un tempo appartenevano a Forza Italia. L’appuntamento politico per presentare le nuove adesioni che si susseguono in diverse zone dell’isola, e per tracciare le prossime linee guida dell’azione leghista, potrebbe tenersi a Taormina nei primi mesi del 2019.

© Riproduzione Riservata

Commenti