Carmelo Valentino

Arrivano cinque esperti per il sindaco di Taormina. Il primo cittadino Mario Bolognari ha nominato infatti formalmente nominato suoi collaboratori Carmelo Valentino, Nicola Sciglio, Vincenzo D’Arrò, Vincenzo Spartà e Giuseppe Garufi. Si tratta di nomine effettuate a titolo gratuito.

Valentino era stato assessore della Giunta di Aurelio Turiano e della Giunta di Mauro Passalacqua, ed anche presidente dell’Asm, vanta inoltre diverse esperienze da consigliere comunale. Per lui è arrivata adesso la nominata ad esperto “al fine di svolgere attività connesse alla realizzazione di un sistema intelligente di controllo del traffico veicolare (Ztl), dei parcheggi e per la rilevazione delle contravvenzioni del Codice della Strada. Valentino andrà, insomma, ad affiancare il sindaco Bolognari nelle attività che riguarderanno la prevista attivazione del piano di Ztl con telecamere che dovrebbe entrare in vigore dalla primavera del 2019 a Taormina e che prevede lo stop all’ingresso veicolare in centro storico dei non residenti.

Sciglio si è candidato alle recente elezioni amministrative del 10 giugno con la lista “La Nostra Taormina” di Bolognari ed è giunto poi tra i non eletti al Consiglio comunale. Già in queste settimane si era occupato sul territorio di attività di controllo e messa in atto di interventi di manutenzione. Ed infatti il sindaco adesso gli ha formalmente conferito l’incarico di esperto con il compito di occuparsi della “predisposizione ed esecuzione di piccoli interventi di pulizia, manutenzione, ripristino, riparazione di qualsiasi bene appartenente al Comune, sia riguardante il verde, sia per l’arredo urbano e le infrastrutture pubbliche o di interesse pubblico”.

Bolognari ha poi nominato l’ingegnere Giuseppe Garufi (ex liquidatore di Asm) per supportare il sindaco nell’esercizio delle proprie funzioni di indirizzo, programmazione e coordinamento in materia di organizzazione della elaborazione di progetti da realizzare a cura dell’area Territorio ed Ambiente”

Vincenzo Spartà andrà a supportare il sindaco nelle attività per “l’individuazione di bandi della programmazione 2014-2020 Po-Fesr utili al raggiungimento degli obiettivi dell’Amministrazione e per la predisposizione dei progetti”.

Infine, Vincenzo D’Arrò si occuperà di “marketing territoriale e per la programmazione di eventi artistici e culturali”.

© Riproduzione Riservata

Commenti