pubblicato il bando per il Servizio Civile

E’ stato pubblicato nelle scorse ore il bando per svolgere il Servizio Civile in enti pubblici, associazioni, cooperative. A disposizione in tutta Italia ci sono 53.363 posti disponibili per i giovani tra i 18 e 28 anni. Nell’Isola saranno selezionati 3.589 volontari. Per presentare le domande c’è tempo fino al 28 settembre prossimo. Tutte le informazioni si trovano sul sito http://www.serviziocivile.gov.it.

Sono 339 i progetti presentati nell’Isola da centinaia di enti. Ogni ragazzo potrà presentare istanza per una sola iniziativa. I progetti avranno una durata di dodici mesi con un orario di servizio non inferiore a trenta ore settimanali o a 1.400 ore annue. Ciascun volontario selezionato firmerà un contratto con il dipartimento che pagherà 433,80 euro al mese per lo svolgimento del servizio. Se il volontario risiede in un Comune diverso da quello di realizzazione del progetto ha diritto al rimborso delle spese del viaggio per raggiungere la sede del progetto e del viaggio di rientro nel luogo di residenza al termine del servizio, effettuati con il mezzo di trasporto più economico.

Nel bando nazionale per il Servizio Civile sono inseriti anche i 94 progetti all’estero, che vedranno impegnati 805 volontari, e i 151 progetti sperimentali nei quali saranno inserite alcune novità introdotte dalla riforma del servizio civile universale. Inoltre previste di misure che favoriscono la partecipazione dei giovani con minori opportunità.

Dei 3.589 posti a disposizione, 13 sono riservati ai volontari Fami, cioè giovani titolari di protezione internazionale o di protezione umanitaria. Possono partecipare i ragazzi che hanno tra i 18 anni e 28 compiuti (fino a 28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda.

Tra i requisiti anche il “non aver riportato condanna anche non definitiva alla reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo o a una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata”.

Non possono partecipare al bando per il Servizio Civile neanche i giovani che appartengono ai corpi militari e alle forze di polizia, che abbiano già prestato o stiano prestando servizio civile nazionale, oppure che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista. Infine niente servizio civile ai giovani che abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo. Possono invece tranquillamente partecipare i giovani che hanno svolto il servizio civile con Garanzia giovani.

Per presentare le domande si dovrà andare sul sito http://www.serviziocivile.gov.it/menusx/bandi/selezione-volontari/2018_bandovolordinario.aspx e seguire le istruzioni.

Bisognerà selezionare un’associazione, andare sul suo sito e inviare la domanda direttamente all’ente prescelto. L’associazione procederà a una selezione che terrà conto di titoli, conoscenze, esperienze e di un colloquio e pubblicherà le graduatorie sul proprio sito. Le attività dovranno partire entro aprile 2019.

© Riproduzione Riservata

Commenti