Gaetano Golfo è tornato a casa

Gaetano Golfo è stato ritrovato. Il ragazzo di Savoca di cui non si avevano più notizie da sabato sera, è tornato pochi minuti fa di sua spontanea volontà a casa.

Il 23enne di San Francesco di Paola, si era allontanato da casa lasciando nello sconforto e nella preoccupazione i suoi familiari, gli amici e i conoscenti.  La sua auto era stata ritrovata stamattina in località “passo Rina” con a bordo il cellulare e un biglietto di “saluto” alla famiglia. Anche per questo si temeva il peggio ed era stata anche presa in considerazione dagli inquirenti l’ipotesi che Gaetano fosse scomparso con l’intenzione di compiere un gesto estremo.

I Carabinieri della Compagnia di Taormina hanno effettuato in queste ore ricerche a tappeto in tutti i Comuni del comprensorio ionico, dalla Valle d’Agrò sino anche a Taormina e alla Valle dell’Alcantara.

I familiari avevano anche lanciato un appello a tutti i cittadini dei centri abitati della zona ionica: “Per quanto nelle vostre possibilità, in caso di info attendibili in merito, avvisateci o informate la locale stazione dei Carabinieri di Sant’Alessio Siculo”. Ed era anche in stato di allerta la Protezione Civile di Savoca, Forza d’Agró, Antillo e Furci Siculo.

Adesso il ritrovamento, con il ritorno a casa di Gaetano, confermato anche da un messaggio postato poco prima delle ore 19 sulla pagina facebook del Comune di Savoca: “Ritrovato Gaetano Golfo. Tutto ok! Grazie a tutti per il sostegno e il fattivo supporto”.

Il ragazzo fortunatamente è in buone condizioni. La vicenda della scomparsa di Gaetano Golfo si conclude nel migliore dei modi

 

 

 

 

© Riproduzione Riservata

Commenti