il lungomare di Mazzeo

Momenti di apprensione nelle scorse ore a Mazzeo per una bambina di 2 anni e mezzo. L’episodio ha riguardato una coppia di turisti che stavano passeggiando tranquillamente sul lungomare della frazione taorminese con la loro bambina. La piccola, Magda, approfittando di un attimo di distrazione dei genitori che avevano con sé anche il loro figlio maschio di 8 anni, improvvisamente si è diretta verso la ringhiera del lungomare.

E proprio all’interno della ringhiera, che versa per altro in condizioni fatiscenti, la bambina ha messo la testa per gioco. Tuttavia quel gesto fatto per gioco ha rischiato di trasformarsi in un incubo quando la bimba non riusciva più ad uscire dalla ringhiera. E così la mamma e il padre immediatamente sono accorsi in suo soccorso. Per alcuni minuti la bimba non riusciva ad uscire dalla ringhiera con la comprensibile preoccupazione della mamma che si accingeva ormai a chiamare i soccorsi ed in particolare i Vigili del Fuoco della vicina caserma di Letojanni.

In quegli stessi istanti si trovavano in zona, a Mazzeo, altri passanti che assistevano anche loro con preoccupazione alla situazione, vedendo la bimba incastrata nella ringhiera e che nel frattempo piangeva. Il padre della bimba, che ha un passato proprio nel Corpo dei Vigili del Fuoco, però non si è fatto prendere dal panico ed è riuscito a rimanere freddo e lucido per risolvere il tutto. L’uomo ha agito con abilità, trovando lo spazio per consentire alla bimba con la giusta manovra di tirarsi fuori piano piano dalla ringhiera e così l’ha liberata. Un vero e proprio sollievo per questa famiglia di turisti che sta trascorrendo qualche giorno di vacanza in Sicilia e che all’improvviso stava per finire al centro di un drammatico fuori programma.

© Riproduzione Riservata

Commenti