Maxi Lopez con la maglia del Catania

Il calciatore argentino Maxi Lopez, ex centravanti del Barcellona che ha militato nelle passate stagioni tra le fila del Catania (e noto alle cronache per essere l’ex marito di Wanda Nara) lascia l’Italia per trasferirsi ufficialmente in Brasile, al Vasco de Gama, e prima di lasciare il Bel Paese ha salutato l’Italia con una lettera tra le cui righe cita anche Taormina, perla per eccellenza della Sicilia.

Lopez, che dopo l’esperienza ai piedi dell’Etna, ha vestito le maglie di Milan, Sampdoria, Chievo, Torino, Udinese, scrive di aver scoperto l’Italia “partendo dal Sud”. Tra le città preferite del bomber c’è un richiamo a Taormina, dove spesso si recava negli anni trascorsi al Catania.

“Faceva freddo anche a Catania nel gennaio 2010. Qualche giorno in gran segreto a Roma, poi Taormina. Scoprivo l’Italia partendo dal Sud. Da quelle parti l’Argentina è casa. Ed io mi sono sentito subito a casa. Poi il Milan, il sogno di una vita. La Samp, e qualche rimpianto di troppo. Nuovamente Catania e nuovamente Samp. Il passaggio dalla bellissima Verona, con il Chievo. Fino a Torino dove ho lasciato il mio cuore, e quella maglia è una seconda pelle per me. Udine e l’Udinese sono state la tappa finale di questo mio lungo viglio italiano. Torno in Brasile, ma l’Italia, Milano resteranno la mia casa. 8 anni, 5 mesi e 25 giorni italiani. Che non dimenticherò mai. Con voi sono cresciuto, con voi ho gioito e sofferto, con voi ho ribaltato la mia vita anche privata. Ma non mi sono mai sentito di troppo. Forse perché ho fatto tutto a testa alta. Tutto al Maxi..mo. Grazie Italia. Maxi Gaston Lopez”. 

© Riproduzione Riservata

Commenti