controlli dei Carabinieri contro i piromani

I Carabinieri della Compagnia di Taormina hanno avviato appositi servizi di controllo del territorio contro il fenomeno degli incendi estivi dovuti alla frequente mano dei piromani che entrano in azione nei vari Comuni della zona ionica. I controlli avviati dai militari dell’Arma stanno riguardando in particolare le aree di Castelmola, Taormina, Letojanni ma anche la Valle dell’Alcantara, tutti i vari Comuni dove si sono verificati in passato e quindi anche la scorsa estate una serie di incendi che hanno creati seri danni all’ambiente ed hanno messo a repentaglio l’incolumità dei residenti oltre ai rischi per abitazioni ed edifici finiti nel mirino dell’avanzata delle fiamme.

Il Comandante dei Cc di Taormina, Arcangelo Maiello ha disposto alcuni servizi con uomini in borghese che stanno attenzionando diversi punti che sono stati fatti oggetto in questi anni di devastazioni ambientali da parte di soggetti che agiscono in sfregio all’habitat e che, come detto, mettono a repentaglio la salute degli abitanti.

Intanto, proprio in questi giorni sono stati denunciati per incendio colposo 2 operai catanesi, a seguito di un incendio avvenuto a Letojanni, in zona Andreana. Due ettari di macchia mediterranea sono stati infatti distrutti a seguito di un rogo che ha aggredito una struttura rustica, all’interno della quale si trovavano impalcature in legno andate in cenere. Il resto del villaggio è rimasto indenne in quel caso grazie al pronto intervento dei Vigili del Fuoco, ed i Carabinieri della Stazione di Letojanni hanno due operai che stavano lavorando all’esterno di un appartamento. Le scintille da loro prodotte hanno provocato il rogo e i due sono stati bloccati mentre si allontanavano.

© Riproduzione Riservata

Commenti