Carla Santoro, dirigente Istituto Comprensivo 1 Taormina
Carla Santoro, dirigente Istituto Comprensivo 1 Taormina

La dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo 1, Carla Santoro controreplica e rilancia la polemica con il sindaco Eligio Giardina, soffermandosi nuovamente sulla situazione dell’immobile delle Suore Francescane, al cui riguardo la preside ritiene sia saltata la trattativa tra l’Istituto religioso e il Comune di Taormina.

“Faccio la dirigente scolastica e non occorre ripeterlo ogni volta e rivolgermi sempre l’invito a tenere il mio ruolo -afferma la Santoro -. Ritengo che l’attuale sindaco quando diventerà ministro della Pubblica Istruzione mi potrà redarguire sulle mie competenze, ma non adesso. Ribadisco e confermo pienamente il contenuto delle dichiarazioni che ho rilasciato. Ognuno è libero di esprimere il proprio pensiero e di compiere le azioni che ritiene più opportune”.

“Ritengo, piuttosto, che vi sia il dovere di dire la verità per rispetto delle Istituzioni e soprattutto se rappresentiamo le Istituzioni stesse. Se c’è un incarico vorrà dire che a monte esiste un atto formale che legittima il Comune ad impegnare la somma stanziata per l’incarico ad un professionista. A saperlo comunque per tempo tutte queste comunicazioni e “belle notizie” che il sindaco potrebbe darci sulla trattativa con le Suore, magari ci saremmo potuti organizzare per fare il trasloco in piena estate. Intanto, auspico che i consiglieri possano chiedere anche l’esito delle verifiche sismiche sulla scuola media “Ugo Foscolo”.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti