Il consigliere comunale Eugenio Raneri
Il consigliere comunale Eugenio Raneri

Il gruppo politico Prospettiva Nuova, con il consigliere comunale Eugenio Raneri, torna sulla recente indicazione di voto espressa da Andrea Raneri, che ha annunciato il suo sostegno alla candidatura a sindaco Mario Bolognari. La compagine politica in un comunicato stampa fa chiarezza ufficialmente e ribadisce (come aveva anticipato nei giorni scorsi E. Raneri in un post sui social network) che “Prospettiva Nuova” non darà invece “nessuna indicazione di voto per il 10 giugno e gli elettori potranno esprimersi liberamente la la propria scelta politica”. Viene, insomma, rimarcato nel comunicato diffuso da E. Raneri che “le dichiarazioni di Andrea Raneri devono intendersi opinioni personali ed unilateralmente prese al di fuori di una decisione a maggioranza del gruppo”.

“In data 26 maggio 2018, si sono riuniti i rappresentanti di “Prospettiva Nuova” per discutere ed esaminare, dopo la mancata presentazione della lista elettorale, la dichiarazione unilaterale pubblicata da Andrea Raneri. Alla luce di quanto accaduto, con il presente comunicato, è parso doveroso rivolgere le nostre precisazioni e puntualizzazioni a tutti coloro che hanno creduto, e continuano a credere, nella validità ed integrità delle nostre persone, dei nostri valori democratici e dei nostri progetti per migliorare Taormina”. Pertanto, è d’obbligo chiarire che le dichiarazioni pubblicate da Andrea Raneri dopo la mancata presentazione della lista “Prospettiva Nuova” di cui lo stesso Raneri doveva essere il candidato sindaco, devono ritenersi espressione e determinazione di Andrea Raneri e non anche del gruppo “Prospettiva Nuova””.

“Per il gruppo “Prospettiva Nuova” alcuni principi e metodi e criteri sono infatti imprescindibili: in primis, risulta imprescindibile nella dinamica di gruppo, la democratica condivisione di scelte, obiettivi e metodi, che devono essere il frutto e l’espressione del gruppo e non del singolo. Per tale ragione, è necessario e coerente precisare ai moltissimi sostenitori del gruppo “Prospettiva Nuova”, che le dichiarazioni di Andrea Raneri devono intendersi opinioni personali ed unilateralmente prese al di fuori di una decisione a maggioranza del gruppo. Piuttosto e per voler dare coerenza al principio democratico sopra enunciato, il gruppo “Prospettiva Nuova”, per la tornata elettorale del 10 giugno, in cui si rinnoverà il Sindaco ed il Consiglio Comunale, non intende dare alcuna indicazione di voto preferendo che ognuno dei propri sostenitori possa esprimere liberamente la propria, “scelta politica”.

“Tanto si è deciso dopo aver considerato che il progetto ed il programma di “Prospettiva Nuova” si poneva come alternativa a ciascuno degli atri gruppi rispetto ai quali, “Prospettiva Nuova”, non ritiene opportuno identificarsi per correttezza e coerenza politica.
Resta fermo però che ciascuno come singolo sarà libero di esprimere la propria preferenza rispetto ai candidati che parteciperanno alla tornata elettorale 2018, senza doverne “preferire”, a nome del gruppo, nessuno tra quelli in competizione. Infine, si comunica che il gruppo “Prospettiva Nuova” intende strutturarsi in movimento politico al fine di concorrere alla crescita democratica della Città di Taormina, in tal senso designerà successivamente i rappresentanti del gruppo che, tra l’altro, avrà una nuova denominazione”.

© Riproduzione Riservata

Commenti