Giuseppe Sterrantino, presidente Comidi
Giuseppe Sterrantino, presidente Comidi

Ultimo ritocchi alla lista “La Nostra Taormina” che fa riferimento al candidato sindaco Mario Bolognari. Nella serata di lunedì è stata completata la composizione della lista. Esce in extremis dall’elenco dei 16 per fare spazio alle adesioni dell’ultima ora la candidata Stefania Papavero.

Sterrantino, presidente del Comidi (Comitato Insieme per i Nostri Diritti) e stimato giovane emergente della politica taorminese, secondo alcune voci sembrava inizialmente essere il nome destinato a una “staffetta” con Carpita e invece gli è stata ribadita fiducia e sarà, a questo punto, tra i 16 candidati consiglieri che scenderanno in campo nella partita politica del 10 giugno.

Nella tarda serata di domenica scorsa è arrivato, come si sa, l’ingresso di Enzo Scibilia nella lista guidata da Bolognari, e poco dopo l’antropologo ha incassato anche l’adesione di Andrea Carpita. Proprio quest’ultimo, ex assessore e rappresentante dei giovani taorminesi, era rimasto a lungo conteso tra la lista di Bolognari e quella di Cilona e alla fine ha scelto di entrare nella compagine “La Nostra Taormina”.

La lista “La Nostra Taormina”, dunque, sarà così composta: Graziella Longo, Piero Benigni, Francesca Gullotta, Alessandra Caltabiano, Marcello Passalacqua, Maria Grazia Russotti, Jonathan Sferra, Lucia Gaberscek, Nicola Sciglio, Manfredi Faraci, Salvo Brocato, Salvatore Abbate, Giuseppe Sterrantino, Ruggero Lombardo, Enzo Scibilia e Andrea Carpita.

© Riproduzione Riservata

Commenti