l'ex vicesindaco Andrea Raneri

Andrea Raneri rimane candidato a sindaco. L’ex vicesindaco di Taormina ha smentito le voci che lo davano prossimo a ritirarsi e ha confermato, invece, che scenderà in campo alle Amministrative del 10 giugno.

Il tavolo politico di Mazzeo che sino a venerdì scorso pareva essersi avviato verso l’intesa complessiva tra “Prospettiva Nuova” (lista guidata da Raneri) e tutte le componenti di “Taormina Perla dello Ionio” è definitamente saltato, ed alcuni esponenti del tavolo di Mazzeo hanno scelto altre strade ma Raneri non molla.

“Sarò candidato sindaco, in modo ancor più determinato di prima, andrò avanti con il mio gruppo e completerò la lista con alcuni gruppi del tavolo di Mazzeo che comunque saranno a mio sostegno. Mettere da parte le divisioni e le divergenze e utilizzare le esperienze fatte e le diverse capacità, per il bene di Taormina: è questo il presupposto che ha determinato e reso fruttuoso l’incontro tra una parte dei rappresentanti della lista “Taormina Perla dello Ionio” e “Prospettiva Nuova”. Ci siamo confrontati sui programmi, sulle metodologie di governo, sugli obiettivi e sulla necessità di dare una guida moderna, coraggiosa ed efficiente alla città di Taormina. L’accordo è stato suggellato con la revisione e condivisione dei principi cardine del programma e con la indicazione della mia persona come candidato sindaco”.

“L’indicazione – prosegue Raneri – è stata resa possibile dal gesto di una parte della cosiddetta “Coalizione di Mazzeo” che invece di arroccarsi su presunte posizioni di forza, ne ha condiviso il progetto consentendo di arrivare alla formazione di una lista di candidati in grado di dare un buon governo alla città”.

© Riproduzione Riservata

Commenti