i Carabinieri di Taormina alla ricerca del centauro fuggito

Indagini in corso a tutto campo dei Carabinieri della Compagnia di Taormina per risalire all’identità del centauro che nella serata di venerdì scorso con la sua motocicletta ha investito sulla SS114 di Giardini Naxos una bambina di 9 anni e si è poi dato alla fuga senza fermarsi per darle i necessari soccorsi. La piccola di trova adesso ricoverata in prognosi riservata ed e’ stata trasferita dall’ospedale di Taormina al Policlinico di Messina.

La bimba stava attraversando la strada, all’altezza delle strisce pedonali, intorno alle ore 18 con il papà, all’altezza del civico 232 di Via Vittorio Emanuele. Insieme al genitore c’era anche l’altro figlio. Il fatto è avvenuto a pochi passi da un noto bar della zona. I Carabinieri hanno ascoltato il padre della bambina che ha ricostruito la dinamica del drammatico episodio ed avrebbe riferito che il centauro procedeva a velocità sostenuta. La bambina è’ stata sbalzata a terra dal violento impatto con la motocicletta ed è finita al suolo sbattendo con il viso ed il corpo. Il motociclista si e’ accorto di quanto accaduto ma ha deciso di fuggire senza soccorrere la malcapitata bambina.

I Carabinieri della Compagnia di Taormina, diretti dal Comandante Arcangelo Maiello, adesso stanno acquisendo le immagini di tutti i sistemi di video sorveglianza della zona per trovare il centauro. Sarebbero, nello specifico, almeno 10 i circuiti di telecamere al vaglio dei militari dell’Arma dislocati tra il luogo dell’incidente e il tratto di strada percorso dalla motocicletta. I Cc hanno subito avviato anche dei controlli alle uscite autostradali ponendo anche in essere dei posti di blocco. Sono stati ascoltati dai Carabinieri alcuni testimoni ma c’è stretto riserbo da parte degli inquirenti che stanno cercando di stringere il cerchio sull’identità del fuggitivo. I Carabinieri hanno lanciato un appello ai cittadini affinché chiunque ritenga di avere informazioni utili alle indagini si rivolga alla Stazione dei Cc di Giardini Naxos.

La bambina che nell’incidente ha subito un politrauma e’ stata, come detto, trasferita dall’ospedale San Vincenzo di Taormina al Policlinico di Messina, dove le sue condizioni vengono monitorate dai medici sotto stretta osservazione. Al momento la piccola e’ in prognosi riservata e attorno a lei si sono stretti i genitori, i familiari e i conoscenti ma soprattutto l’intera comunità di Giardini Naxos, che sta seguendo attonita e con apprensione gli sviluppi della vicenda.

© Riproduzione Riservata

Commenti