Carabinieri e Polizia di Stato durante alcuni controlli

In corso a Taormina controlli congiunti di Polizia di Stato e Carabinieri nei locali e le attività di ristorazione della città per accertare eventuali irregolarità amministrative e sanitarie. Nella giornata di ieri gli agenti del Commissariato di Ps di Via San Domenico de Guzman ed i militari dell’Arma della Compagnia dei Cc che ha sede in piazza Vittorio Emanuele, hanno effettuato una serie di controlli con particolare riferimento ad alcuni rinomati ristoranti siti nelle adiacenze di Corso Umberto. Le attività di accertamento sono scattate intorno alle 11.30 con l’arrivo congiunto sul posto degli agenti di Polizia, diretti dal vicequestore Enzo Coccoli, e dei Carabinieri, sovrintesi dal Comandante Arcangelo Maiello con l’ausilio dei Nas (Nuclei Antisofisticazioni e Sanità dell’Arma).

Le verifiche si sono protratte per circa 2 ore. La presenza delle Forze dell’Ordine, ovviamente, ha suscitato subito l’attenzione di residenti e turisti che si trovavano in zona. Si trattava, come detto, di accertamenti mirati ad appurare con attenzione eventuali violazioni amministrative ed in oggetto alle condizioni sanitarie dei locali interessati dalle attività di controllo.

Nell’occasione è stato anche controllato il rispetto delle vigenti ordinanze in materia di concessioni di suoli pubblici, per vedere cioè se gli spazi effettivamente utilizzati dai ristoranti fossero in linea con il “quantum” autorizzato dal Comune di Taormina. Ulteriori controlli interesseranno già in queste ore e nei prossimi giorni diverse altre attività economiche dislocate nel territorio di Taormina.

© Riproduzione Riservata

Commenti