Pietro Cingari

All’età di 93 anni si è spento a Letojanni Pietro Cingari, storica e stimata figura del turismo della Riviera Jonica. E’ morto nella sua Letojanni che tanto amava, circondato dall’affetto della sua famiglia.

La vita di Pietro Cingari è stata una lunga vita, piena di soddisfazioni, dedicata al lavoro ed al turismo, è stato un vero pioniere del turismo nella Riviera Jonica ed in Sicilia, quando fare un’attività ricettiva era una grande avventura per capitani coraggiosi e sognatori. Ha iniziato con il Villa Souvenir di Forza d’Agro’, per poi coronare il suo sogno insieme alla moglie Maria Piera costruendo ed aprendo il Park Hotel Silemi, una struttura all’avanguardia e piena di fascino, che contribuì girando il mondo a proiettare la città di Letojanni nel panorama turistico internazionale, attraendo decine di migliaia di viaggiatori da tutto il mondo.

Nel 1986 fondò l’Associazione Letojannese Albergatori, un punto di aggregazione per tutti gli attori del mondo turistico-ricettivo di Letojanni e dei comuni vicini, che nel 2017, grazie alla sua tenacia ed al suo supporto, si è evoluta in una una realtà ancor più coesa e grande, quella che oggi è Federalberghi Riviera Jonica Messina, abbracciando più di 20 comuni e raggiungendo una ancor maggiore rappresentatività nel mondo del turismo siciliano ed italiano. “Pietro Cingari – spiega il presidente di Federalberghi Riviera Jonica Messina, Pierpaolo Biondi – è andato oltre l’essere albergatore, ha fatto sistema associativo, consentendo la creazione di tanti posti di lavoro. È stato un protagonista del sistema turistico siciliano, Presidente Onorario di Federalberghi Sicilia, Presidente Onorario di Federalberghi Riviera Jonica Messina ed ultimamente insignito del riconoscimento di protagonista del Nuovo Turismo Siciliano dall’Ente Bilaterale Regionale del Turismo Siciliano”.

“Sono gli uomini così che contribuiscono con le loro piccole grandi azioni quotidiane al cambiamento positivo di una terra, della sua società e della sua economia – continua Biondi -. Presidente, ora hai intrapreso un nuovo viaggio verso altre stelle, ma rimarrà sempre vivo e forte il tuo spirito, la tua tenacia e la tua signorilità”.

© Riproduzione Riservata

Commenti