placet dell'assemblea consiliare al regolamento per i soggetti in difficoltà

Via libera del Consiglio comunale al regolamento per la disciplina degli interventi di assistenza economico e socio-assistenziale in favore dei soggetti bisognosi. Le forme di assistenza individuate nel testo esitato in aula riguardano dieci tipologie di problematiche sociali: ovvero il ricovero di minori, il ricovero di anziani e disabili mentali, interventi volti a sostenere i cittadini in ogni situazione di temporanea o permanente inadeguata assistenza familiare, inoltre le prestazioni sociali per l’area dei portatori di handicap, l’assistenza domiciliare agli anziani. Ed inoltre: l’attività lavorativa degli anziani, il centro di aggregazione degli anziani, le attività ricreative e soggiorni di vacanza e/o gite, interventi di assistenza economica e assegno civico per servizi in favore della collettività. Il regolamento per i soggetti bisognosi, proposto dall’assessore ai Servizi Sociali, Antonio Lo Monaco, si compone di 15 articoli e 21 pagine ed intende rappresentare una forma di sostegno da parte della casa municipale alle categorie sociali più deboli.

“Gli interventi e servizi di natura assistenziali erogati dal Comune intendono uniformarsi al pieno e dovuto rispetto della persona e della sua dignità. Il regolamento sarà finalizzato alla prevenzione del disagio e della marginalità sociale in una prospettiva di servizio e altresì di recupero e reintegrazione sociale nel rispetto della necessaria riservatezza degli utenti sulle problematiche in oggetto – ha spiegato Lo Monaco -, ed anche dell’eguaglianza di trattamento a parità di bisogno e della libertà di scelta tra le prestazioni erogabili. Con questo testo si è inteso effettuare un riordino normativo delle funzioni assistenziali che competono al Comune di Taormina. Gli interventi vanno ad integrazione di quanto previsto nei servizi del Distretto Socio Sanitario D32 Taormina, di cui questo Comune è capofila”.

© Riproduzione Riservata

Commenti