uno dei nuovi letti del San Vincenzo di Taormina

Arrivano nuovi letti di ultima generazione all’ospedale San Vincenzo di Taormina. Otto letti sono già stati consegnati nelle scorse ore al presidio di contrada Sirina nel reparto di Unità di terapia intensiva – Cardiologia, e altri otto per la Rianimazione. Si tratta di letti super attrezzati, con display e funzione peso che garantiranno maggiore sicurezza per i pazienti e per gli operatori del San Vincenzo. L’importante iter sovrinteso dal direttore generale dell’Asp Messina, dott. Gaetano Sirna, vedrà presto l’arrivo in ospedale di ulteriori nuovi letti nell’ambito di un piano aziendale che sta riguardando i nosocomi della provincia di Messina.

Le attività dedite al miglioramento della funzionalità dell’ospedale di Taormina vengono seguite con particolare attenzione dal direttore sanitario del “San Vincenzo”, dott. Rosario Cunsolo. Soddisfazione per l’arrivo dei nuovi letti è stata espressa dal Nursind, il sindacato degli infermieri che da tempo auspicava un percorso di ammodernamento della struttura. I nuovi letti sono elettronici, sono in grado di pesare il paziente sdraiato e si alzano e abbassano grazie a un telecomando.

“Questo risultato – dice Pippo Calà, componente della segreteria provinciale Nursind – è frutto dell’impegno sinergico e collaborativo della direzione Sanitaria guidata dal dott. Cunsolo e di quanti hanno avuto cuore in questi ultimi periodi le sorti del reparto, centro hub per l’intera provincia”.

“L’acquisto rappresenta sicuramente un segnale importante – evidenzia il segretario provinciale del Nursind, Ivan Alonge – dopo le polemiche dei mesi scorsi che ci avevano spinto ad intervenire con alcune lettere e riuscendo contribuire allo sblocco della gara per l’acquisto dei letti. Abbiamo a cuore non solo gli interessi degli operatori sanitari ma soprattutto quello del paziente-utente, per una sanità dall’altezza delle sfide della società odierna”.

© Riproduzione Riservata

Commenti