Taormina Film Festival Bando Eligio Giardina

Corsa contro il tempo per la programmazione del prossimo Taormina Film Fest dopo la ricollocazione delle date, disposta dalla Regione Siciliana con il placet del Parco di Naxos-Taormina, ente gestore del Teatro Antico, ed ovviamente d’intesa con la costituenda Fondazione TaoArte. Le date individuate, come si sa già, sono a Teatro quelle del 15, 16, 17 e 20 luglio ma verrà utilizzato anche il Palacongressi, ed in sostanza la rassegna si articolerà su un calendario che dovrebbe andare insomma dal 14 luglio al 20 luglio.

La novità di queste ultime ore è che la Regione ha anche deciso di puntare per l’organizzazione della rassegna sulla previsione di un bando di gara, una prospettiva che pareva ormai essere stata accantonata in favore di una gestione in house a cura di TaoArte. Non ci sarebbero i presupposti per far gestire a TaoArte la rassegna, anche perché l’ente culturale è già alle prese con le problematiche inerenti il completamento delle procedure di trasformazione in Fondazione.

La strada tracciata a Palermo sarebbe, quindi, quella di predisporre da qui a fine mese un bando per il Taormina Film Fest, che verrebbe indetto ad aprile e che soprattutto, a quel punto, dovrebbe essere espletato in tempi brevi anche per evitare i problemi e le polemiche dello scorso anno. A quel punto, chi si aggiudicherebbe il bando potrebbe avere due mesi circa di tempo per preparare il festival, visto che si terrà non più a giugno ma a metà luglio. L’affidamento tramite gara avverrebbe per una sola edizione, anche tenendo conto che il 10 giugno si rinnoveranno le Amministrazioni dei due Comuni che fanno parte dei soci fondatori della Fondazione TaoArte, ovvero il Comune di Taormina ed il Comune di Messina. Ciò in modo da permettere alle future Amministrazioni, e ai rispettivi sindaci che verranno eletti, di fare le loro legittime valutazioni sul futuro della rassegna cinematografica.

© Riproduzione Riservata

Commenti