La Polizia Locale di Taormina ha inviato una nota alla Regione Siciliana e nello specifico all’attenzione dell’assessorato alle Infrastrutture e la Mobilità nella quale formula una proposta di libera circolazione dei mezzi pubblici per il personale delle Forze dell’Ordine e della Polizia locale. Si tratta di una proposta di protocollo d’intesa che, nelle intenzioni dell’istanza proposta dalla Polizia municipale, richiama quanto già avvenuto a suo tempo in Lombardia, dove il personale della Polizia Locale, e quindi le varie unità appartenenti alle Forze dell’Ordine, hanno l’opportunità di avvalersi della libera circolazione sui mezzi pubblici, e di riflesso la loro presenza sui mezzi per recarsi al lavoro diventa anche un modo per incrementare ulteriormente la sicurezza sul territorio.

“Il sottoscritto commissario, dott. Daniele Lo Presti, vicecomandante della Polizia Locale di Taormina – si legge nella nota a firma del vicecomandante della Polizia locale taorminese – chiede la possibilità di valutare l’istituzione di un protocollo d’intesa per la libera circolazione, sui mezzi di trasporto di rilevanza regionale, del personale appartenente alle Forze dell’Ordine e alla Polizia Locale, analogamente a quanto già sottoscritto negli anni passati dalla Regione Lombardia dai rappresentanti dei vari settori”.

La lettera è stata trasmessa all’assessore alle Infrastrutture, l’avvocato Marco Falcone, che valuterà quindi adesso se concedere l’opportuno via libera. “Quanto richiesto – aggiunge la nota a firma di Lo Presti – contribuirebbe a garantire una maggiore sicurezza su tutto il territorio regionale, considerando le migliaia di appartenenti alle predette categorie che quotidianamente fanno uso dei mezzi pubblici per recarsi al lavoro”. Al documento inviato a Palermo è stata allegata copia del protocollo d’intesa della Regione Lombardia che potrebbe a questo punto rappresentare un modello esportabile in Sicilia e che, in quel caso, ha riguardato Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Amministrazione Penitenziaria, Corpo Forestale, Vigili del Fuoco ed appunto la Polizia locale.

© Riproduzione Riservata

Commenti