si avvicina la firma del contratto di locazione del plesso delle Suore

Il contratto tra le Suore e il Comune di Taormina verrà firmato anche con l’inserimento della clausula di rescissione unilaterale chiesta dall’Istituto religioso ad integrazione dello schema di contratto. Lo ha deciso la Giunta comunale e lo ha reso noto il sindaco Eligio Giardina, annunciando che la firma “avverrà comunque ed in tempi brevi”.

La richiesta avanzata dalle Suore Francescane non preoccupa e non interromperà l’iter già in corso ed al cui riguardo manca ormai soltanto la firma – ha detto Giardina. Massima fiducia nelle persone con cui il Comune di Taormina sta interloquendo e ad maggiore ragione con un Ordine religioso. Non ci sarà alcun problema, l’obiettivo è conseguire il risultato dello spostamento dei bambini nel plesso delle Suore. Nulla osta alla firma, che contiamo di effettuare a breve”.

Il Comune di Taormina ha accettato, dunque, la richiesta avanzata dalle Suore Francescane Missionarie di Maria, nell’ambito dell’intesa per 6 anni che porterà alla concessione in locazione, con la formula dell’usufrutto, del bene al Comune per l’utilizzo come sede delle scuole elementari, attraverso site dal 2004 presso la scuola media “Ugo Foscolo”.

Stando all’intesa raggiunta con le Suore Francescane, in un contratto della durata di 6 anni, il Comune si è impegnato a versare un canone di locazione di 12 mila euro l’anno per i primi due anni e 5 mila euro al mese, cioè 60 mila all’anno, per i restanti quattro anni. Ora la Giunta si appresta a deliberare lo schema di contratto, poi ci saranno le firme delle parti e la consegna delle chiavi.

© Riproduzione Riservata

Commenti