una veduta panoramica di Taormina

“Taormina è in una situazione di dorato isolamento, assente da ogni ragionamento comprensoriale”. Lo afferma il presidente del Consorzio Rete Fognante, Bruno De Vita, che così fa eco anche alle recenti parole del sindaco di Castelmola, Orlando Russo, all’assenza di Taormina dall’Unione dei Comuni Taormina-Giardini Naxos. De Vita evidenzia il problema e accentua i contorni della situazione politica ed amministrativa proprio di “isolamento” in cui sembra essersi rinchiusa la Perla dello Ionio rispetto alle altre località del comprensorio.

“Come sempre attento alle dinamiche comprensoriali, il sindaco di Castelmola, Russo, nella sua veste istituzionale – afferma De Vita -, ha sottolineato la sostanziale assenza di Taormina da ogni ragionamento comprensoriale; Orlando parla dell’Unione dei Comuni, ma il ragionamento vale anche per gli Ato, per i Gal, per i Distretti, in una parola vale per ogni aspetto comprensoriale delle politiche di sviluppo del nostro territorio. Mentre il mondo intero si muove ricercando e promuovendo “sistemi”, “reti” e filiera, la Perla dello Ionio accentua il suo “dorato isolamento”, penalizzando la comunità locale, ma anche il comprensorio, privando il territorio di opportunità di finanziamento importanti come appunto “denunciato” dal sindaco Orlando Russo. Questo tema è per noi di fondamentale importanza, tanto da essere un punto fermo del programma amministrativo 2018: Taormina deve tornare ad essere motore dell’intero comprensorio, a partire dall’Unione dei Comuni, bloccata a Taormina da piccole beghe interne e dalla miopia di qualche assessore”.

“Ma la logica comprensoriale – aggiunge De Vita – riguarderà ogni aspetto del progetto; solo così sarà infatti possibile attivare azioni di destagionalizzazione e diversificazione dell’offerta turistica del territorio taorminese e del comprensorio, secondo una logica di “rete” e “filiera” per creare “sistema: abbiamo già da alcuni anni avviato tale percorso su base comprensoriale ed oggi siamo pronti a trasferirlo quale elemento fondante dell’azione amministrativa del governo di Taormina.

© Riproduzione Riservata

Commenti