Il sindaco di Taormina Eligio Giardina
Il sindaco di Taormina Eligio Giardina

Ufficialmente conclusa l’esperienza politica della coalizione di governo che vinse a Taormina le elezioni del 2013. Il “rompete le righe” lo annuncia il sindaco Eligio Giardina, che non risparmia critiche ad alcuni alleati e non nasconde tutto il suo disappunto per la presa di posizione dell’ex vicesindaco Mario D’Agostino e degli esponenti di Intesa Democratica, Taormina 2013 e Taormina Futura.

“La riunione di maggioranza qualche ora fa – annuncia Giardina – ha confermato delle certezze che avevo maturato negli ultimi tempi. Ritengo concluso questo ciclo e l’esperienza politica con questa coalizione. Siamo arrivati al “liberi tutti”. Ci eravamo aggiornati a domenica, ma ritengo inutile anche questo passaggio politico. Chi ha preso parte a quella riunione, o perlomeno qualcuno, non ha avuto nessun insegnamento di quanto sancito dalle elezioni del 4 marzo. Non mi si può imputare addirittura di aver nominato un assessore senza aver concordato il nome. La gente non è stupida e si è stancata di certi teatrini. Ho scelto in Giunta Lo Monaco che è una persona seria e l’ho fatto per meriti acquisiti sul campo. Altri non hanno capito nulla”.

“Certamente – continua Giardina – non mi tiro fuori dall’agone politico e cercherò di dar vita o da protagonista o da soggetto politico comunque determinante ad un nuovo percorso e un nuovo progetto politico. Sinora, tanto più in quella riunione, si è parlato soltanto di nomine e casacche da assegnare. Adesso, lo ripeto, siamo al “liberi tutti”. Non tutti i gruppi sono da criticare e vedremo adesso se si potrà creare un nuovo progetto politico da qui ai prossimi 15 giorni. Restringerò il cerchio. La mia presenza non è condizionata ad essere per forza il candidato sindaco e smentisco l’ipotesi di un mio disimpegno se non dovessi essere io il candidato. Io ci sarò e continuerò a fare politica. Ora si deve individuare un percorso e avviare un progetto. La priorità è il programma e quello che si intende fare per la città”.

© Riproduzione Riservata

Commenti