Eligio Giardina, sindaco di Taormina
Eligio Giardina, sindaco di Taormina

“Non commento le dimissioni di Raneri. Ne prendo atto, l’Amministrazione va avanti”. Queste le prime parole del sindaco di Taormina, Eligio Giardina dopo le dimissioni dell’ormai vicesindaco Andrea Raneri. “Posso solo dire che Raneri, sino a queste dimissioni – ha detto Giardina -, ha sempre condiviso tutte le scelte della Giunta. Non abbiamo mai avuto nessuno scontro e non mi risulta ci sia stato da parte sua dissenso o una non condivisione dell’azione amministrativa. Tutto il resto non lo raccolgo e non lo commento”. “Non mi interessa la polemica – aggiunge Giardina -. Io continuo a fare amministrazione, altri possono fare campagna elettorale”.

E adesso si apre il “toto-assessore” per la fase finale della legislatura a Taormina. A due mesi e mezzo dal voto, Giardina potrebbe nominare un esponente della maggioranza o aprire a qualche gruppo di opposizione ma spunta un indizio: “Valuterò la scelta migliore da fare. Potrei anche nominare un tecnico in grado di darci supporto per concretizzare alcuni obiettivi di fine legislatura”.

© Riproduzione Riservata

Commenti