turisti al Teatro Antico di Taormina

L’Ufficio di Taormina del Servizio Turistico Regionale ha diffuso i dati relativi alle presenze nelle strutture ricettive della Perla dello Ionio nell’anno appena trascorso. Le presenze registrate nelle strutture ricettive a Taormina, anche se i dati saranno del tutto definitivi quando gli stessi verranno pubblicati dall’Istat, sono state 1.066.697 con un incremento di 56.091 unità, +5,55%, rispetto al 2016. L’incremento del 5,55% è stato determinato sia dal mercato straniero con 869.815 presenze (+32.128 unità +3,84%) che da quello italiano che ha fatto registrare 196.882 presenze con un significativo incremento del 13,86% (+23.963 unità).

Taormina, dunque, ha superato quota Un milione di presenze e stando alle statistiche, nel 2017 si è registrato un aumento significativo di presenze rispetto al 2016 e gli arrivi sono stati 336.504 (+28.733 unità +9,34%) rispetto al 2016. Tra i vari flussi turistici presenti a Taormina che hanno fatto registrare percentuali positive c’è la Francia (46.215 unità, +3,72%), Spagna (18.348 unità, +9,65%) e una sostanziale ripresa è arrivata dalla Russia che dal 2013 al 2016 aveva perso il 57.74% di pernottamenti e nel 2017 ha fatto registrare un incremento del 59,53% con 42.617 presenze (+ 15.903 unità).

In crescita anche i mercati asiatici: Cina (6.566 unità +41,39%), Giappone (20.176 unità + 11,15%), Corea del Sud (1.440 unità + 44,00%), India (1.180 unità +29,39%). Hanno chiuso il 2017 con un segno negativo, invece, Germania (-3,12%) e Regno Unito (-11,06%). A Taormina dati positivi si sono riscontrati da tutte le regioni italiane tranne Bolzano e Basilicata e al primo posto troviamo la Sicilia (60.420 unità, + 3,62%) seguita da Lombardia (25.652 unità, +8,89%), Lazio (21.946 unità, +34,10%), Campania (15.532 unità, +23,84%) e Calabria (11.237 unità, +7,19%) tutte regioni che hanno superato le 10 mila presenze.

L’analisi per categoria ricettiva ha fatto registrare, una flessione dell’1,50% negli alberghi a 5 stelle , segno positivo hanno fatto registrare tutte le categorie alberghiere. Un segno positivo ha fatto registrare anche il comparto extra-alberghiero tranne gli Agriturismo (-3,69%); le altre strutture ricettive (B&B) hanno chiuso l’anno con un incremento del 25,73%. La permanenza media della permanenza a Taormina è passata da 3,28 giornate del 2016 a 3,17 giornate nel 2017 ed in sostanza non ha subito particolari variazioni.

© Riproduzione Riservata

Commenti