Matteo Salvini

La Lega potrebbe scendere in campo con un proprio candidato sindaco alle Comunali di giugno a Taormina. Sull’onda dei risultati delle Nazionali che hanno consegnato la leadership nel centrodestra al partito guidato da Matteo Salvini e che anche a Taormina hanno fatto registrare un buon risultato del Carroccio – contribuendo all’elezione del deputato Carmelo Lo Monte – adesso i leghisti puntano ad un ruolo da protagonisti proprio alle prossime Amministrative nella Perla dello Ionio. Il candidato sindaco potrebbe essere l’avvocato Pippo Perdichizzi, leghista della “prima ora” e attuale responsabile a Taormina di “Noi con Salvini” al quale la Lega intende affidare le chiavi del partito nella imminente competizione elettorale.

“Sono l’unico candidato proposto da un partito politico, proposta che mi riservo di valutare – afferma Perdichizzi -. Altra cosa è il marasma di auto-candidature grottesche ed improvvisate senza passato e senza futuro lontane dalla rivoluzione politica che necessita Taormina. Noi siamo pronti alla sfida. Noi lavoriamo per un centro destra credibile ed innovativo all’interno del quale la Lega non farà la parte della cenerentola. Non lavoriamo contro qualcuno o qualcosa siamo più interessati a lottare per qualcosa di costruttivo che ponga fine al degrado di Taormina”.

“Proporremo soluzioni drastiche ed incisive – ha aggiunto Perdichizzi – per soddisfare le esigenze della comunità. Se non si troveranno convergenze programmatiche potremmo correre da soli. A Taormina sono stufi e non lasceremo il futuro della città in mano ai pentastellati”.

© Riproduzione Riservata

Commenti