il consigliere Nunzio Corvaia

“E’ arrivato il momento di dire basta a tutte queste auto-candidature per le Elezioni comunali, stiamo assistendo ad una surreale campagna elettorale in cui non si pensa in alcun modo ai temi prioritari della città e ci sono 10 candidati a sindaco già dichiaratisi e altri 5-6 nascosti”. Il monito arriva dall’esponente dell’opposizione Nunzio Corvaia, consigliere comunale ed ex assessore, che non fa mistero della sua preoccupazione per la situazione politica a Taormina.

“La campagna elettorale si è impantanata sulle auto-candidature ma bisogna iniziare ad andare oltre questa situazione caratterizzata soltanto dal voler essere protagonisti a prescindere dall’interesse generale della città – afferma Corvaia -. La recente sentenza del lodo Impregilo e la situazione economica difficile del Comune devono richiamarci al senso di responsabilità. E’ quello il tema su cui confrontarsi ed è un problema atavico che riguarda tutti e che non nasce con questa Amministrazione ma è continuità anche di tutte le legislature precedenti”.

Secondo Corvaia “occorre fermarsi tutti e prendere atto del momento della città senza pensare a candidature a sindaco e assessorati. Si può e si deve iniziare ad immaginare un percorso amministrativo ma prima delle auto-candidature viene Taormina”.

© Riproduzione Riservata

Commenti