Vittorio Sabato, vicepresidente del Consiglio comunale di Taormina
Vittorio Sabato, vicepresidente del Consiglio comunale di Taormina

“Il sindaco di Taormina dovrebbe dire una volta per tutte e in modo chiaro e definitivo se si ricandiderà o no e dovrebbe chiarire intanto anche quali sono i suoi rapporti con il vicesindaco perché non si è mai vista una Giunta in cui il sindaco e il suo vice governano insieme e al tempo stesso litigano con dichiarazioni dell’uno contro l’altro”. Il monito arriva dal vicepresidente del Consiglio comunale, Vittorio Sabato che annuncia la formazione di una sua lista per le elezioni amministrative e al contempo torna a chiedere al sindaco Eligio Giardina di esprimere la sua posizione in vista delle Comunali di giugno.

“In questo momento nello scenario politico per le Comunali – afferma Sabato – c’è una confusione totale, non si capisce ancora nulla e tutti si guardano attorno e vanno da una parte e dall’altra. La verità è che i cittadini taorminesi, le possibili nuove forze, non vogliono candidarsi e sono delusi da questo modo di amministrare e bisogna riflettere su questa voglia della gente di non avvicinarsi alla politica. Tutta la campagna elettorale sta girando attorno ai 20 consiglieri comunali uscente, i nomi sono sempre quelli ed emerge con chiarezza la difficoltà da parte di tutti a proporre alla gente un progetto di governo credibile”.

Poi Sabato torna a rivolgersi al sindaco: “Credo sia arrivato il momento in cui il sindaco debba dire cosa intende fare in modo ufficiale e definitivo. Ha dichiarato qualche giorno fa che lui ci sarà e che intende ricandidarsi ma che, al tempo stesso, potrebbe poi tirarsi indietro per motivi personali. Qualunque sia la sua scelta, dovrebbe esprimere una volta per tutte la sua volontà senza tergiversare oltre”.

Il vicepresidente del Consiglio, primo degli eletti al Consiglio alle Comunali 2013, annuncia la propria lista, che non esclude possa essere guidata proprio da lui: “Insieme ad altre personalità della città daremo vita ad un nuovo progetto politico, una lista che potrebbe chiamarsi “Spazio agli Imprenditori”, anche perché* come ho già detto stavolta devono essere protagonisti gli operatori economici a differenza di tutte le tornate elettorale in cui invece hanno sempre dominato la scena i medici. Presto decideremo nel gruppo chi sarà il candidato sindaco, decideremo tutti insieme”. Infine, il messaggio sempre al sindaco a fare anche chiarezza sui rapporti con il vicesindaco Andrea Raneri: “Sindaco e vicesindaco sono nella stessa stanza, la mattina deliberano in Giunta e il pomeriggio poi si attaccano a vicenda come abbiamo visto sulla vicenda delle scuole e sulla posizione di Raneri contro il dirigente dell’Ufficio Tecnico, ing. Massimo Puglisi, difeso invece da Giardina. E’ una situazione paradossale, non comprendiamo quali rapporti effettivamente ci siano in questo momento tra loro e non vogliamo neppure entrare nel merito ma è di certo una condizione che non ha precedenti e sulla quale bisogna decidere se si è ancora alleati o se da subito ognuno dei due andrà per la propria strada”.

© Riproduzione Riservata

Commenti