Salvo Cilona, assessore al Bilancio di Taormina
Salvo Cilona, assessore al Bilancio di Taormina

“Non ci aspettavamo che la Corte di Appello si sarebbe contrapposta alla sentenza a suo tempo espressa dalla Cassazione. Faremo ricorso immediatamente, i nostri legali dimostreranno che Taormina ha ragione come decretato dalla Suprema Corte nel 2010”. Lo dichiara l’assessore al Bilancio e al Contenzioso, Salvo Cilona a commento della sentenza della Corte d’Appello di Messina che ha condannato il Comune di Taormina al pagamento di 15 milioni in favore di Impregilo sul lodo parcheggi.

“Si dice sempre che le sentenze si rispettano e non si commentano – afferma Cilona -, ma non possiamo negare di essere perplessi. Tra l’altro, Impregilo non potrà comunque attingere alle somme vantate in quanto siamo in fase di riequilibrio. Proprio qualche giorno fa il Consiglio comunale di Taormina ha deliberato la riformulazione del piano di riequilibrio del Comune. La legge dice con chiarezza che le procedure esecutive sono sospese fino alla conclusione dell’iter di approvazione o diniego del piano di riequilibrio finanziario. Ad ogni modo, stiamo già predisponendo tutti gli atti per opporci di nuovo in Cassazione su questa sentenza”.

© Riproduzione Riservata

Commenti