Plesso Istituto delle Suore Francescane
Plesso Istituto delle Suore Francescane

“Continuo a ricevere critiche dal vicesindaco ma io non ho mai messo bastoni tra le ruote su niente e nessuno. Ho un incarico fiduciario che scade il 30 giugno e se rappresento un problema l’Amministrazione può sostituirmi con qualcun altro. Rimetto anzi il mio mandato nelle mani del sindaco”. Non ci sta il dirigente dell’Ufficio Tecnico comunale Massimo Puglisi alle frecciate riservategli a più riprese in questi giorni dal vicesindaco Andrea Raneri e così torna a replicare al numero due della Giunta sui presunti impedimenti posti dal funzionario alla definizione dell’iter per il contratto tra Comune e Suore Francescane.

“Credo che la mia professionalità non possa e non debba essere messa in discussione – afferma l’ing. Puglisi -. Ho sempre lavorato con serietà e in modo obiettivo. Sul contratto con le Suore siamo di fronte ad una tipologia di accordo nuova e questo tipo di usufrutto da privati ad enti pubblici ha pochi esempi analoghi altrove, tre o quattro al massimo in Italia. E servito un necessario momento di riflessione, a tutela della Giunta stessa. Abbiamo iniziato la definizione formale di questo atto lunedì scorso e venerdì è stato ultimato il tutto. Provvederemo ora a trasmettere tutti gli atti al notaio per la stipula del contratto, che spero si possa firmare da qui a breve e forse già in settimana. Ad ogni modo ho un mandato fiduciario da parte del sindaco e se la mia figura non rientra nei programmi dell’Amministrazione lo dicano: possono rimuovermi anche subito”.

© Riproduzione Riservata

Commenti