Antonio D'Aveni, presidente del Consiglio comunale di Taormina
Antonio D'Aveni, presidente del Consiglio comunale di Taormina

Si intensificano le grandi manovre in vista dell’energia Elezioni Comunali a Taormina e nasce un nuovo movimento civico che potrebbe portare in tempi brevi ad un’altra nomination nel panorama delle candidature a sindaco. Si tratta di Taormina Vera e Bellissima, gruppo che ha indicato come suo coordinatore ed esponente di riferimento il presidente del Consiglio comunale, Antonio D’Aveni. Proprio il massimo esponente dell’assemblea consiliare e’ già da qualche settimana nel calderone dei “papabili” per la candidatura a sindaco.

“Il gruppo – spiega D’Aveni – nasce per confrontarsi con le altre realta sane della città che hanno voglia di dare una svolta alle sorti di Taormina e al modo di amministrare il territorio. A mio avviso non ha senso che ci siano tutte queste autocandidature, serve invece un confronto politico. Noi intendiamo porci come un gruppo che parte dalla base e porterà le sue proposte al tavolo delle Istituzioni e degli altri gruppi politici che si proporranno per le elezioni comunali. Sin qui molti si sono autocandidati, noi potremmo esprimere una candidatura ma soltanto se ci saranno convergenze con i potenziali alleati sul modo di amministrare. Da parte nostra non c’è la pretesa, anche se riteniamo che la scelta possa avvenire dalla base o con le primarie. In ogni caso tutti i candidati dovranno confrontarsi con noi”.

Poi D’Aveni parla della sua possibile nomination: “Ci potrebbe essere la mia disponibilità alla candidatura. Al momento penso pero’ più alla città e meno a quello che sarà il mio ruolo personale”. Lo scenario resta, insomma, fluido e aperto a diversi ed ancora imprevedibili sviluppi della situazione  ma D’Aveni potrebbe, insomma, presto affiancare gli altri candidati già in corsa per la sindacatura.

© Riproduzione Riservata

Commenti