Andrea Raneri, vicesindaco e assessore al Patrimonio
Andrea Raneri, vicesindaco e assessore al Patrimonio

Elezioni Taormina 2018 verso i primi momenti spartiacque nella contesa di primavera. “Mi sento legittimato a propormi per la candidatura a sindaco, rimarrò comunque a fare il mio dovere in Giunta sino all’ultimo nel rispetto del sindaco, della Giunta stessa e della città”. Così il vicesindaco Andrea Raneri rompe gli indugi e conferma ufficialmente la sua volontà di candidatura a sindaco nella corsa alle Amministrative 2018 a Taormina. “Posso dire che sto lavorando ad un progetto per la città e diverse persone mi fermano per strada e mi esortano a scendere in campo – afferma Raneri -. Mi sento in gioco e non nascondo la mia volontà di correre per la sindacatura. Ribadisco il mio rispetto nei confronti del sindaco ma sul piano politico non posso aspettare cosa farà lui, e quindi se si ricandiderà oppure no. Mi sento legittimato a propormi per guidare la città nei prossimi anni”.

“Ad ogni modo voglio sgomberare il campo da equivoci e strumentalizzazioni chiarendo che non ci sarà nessuna polemica da parte mia e continuerò ad amministrare con il massimo impegno e la consueta collaborazione verso gli altri”. Raneri, dunque, si candida e adesso si attendono le prossime mosse del sindaco Eligio Giardina che, in modo sornione, non dispera di ricompattare la sua coalizione in extremis e per sua stessa ammissione aspetta di capire chi saranno i competitor nello sprint verso le Elezioni Taormina 2018.

© Riproduzione Riservata

Commenti