Eligio Giardina
Eligio Giardina, sindaco di Taormina

Elezioni Taormina 2018 sempre più alle porte e il sindaco in carica, Eligio Giardina, lancia segnali nella direzione di una sua ricandidatura riconferma alle elezioni di giugno e intanto si sofferma sulla situazione di incertezza che continua a caratterizzare il panorama dei possibili candidati alle Comunali di giugno: “Devo capire intanto con quali competitor dovrei confrontarmi se deciderò di ricandidarmi, anche questo è un fatto importante”. “La nuova legge elettorale – spiega Giardina – fa sì che ognuno stia pensando di poter essere la persona giusta. Io sto aspettando che si delinei lo scenario, che al momento è ancora molto incerto. Posso dire di aver avviato, intanto, un giro di consultazioni per verificare se esistono le condizioni per una mia ricandidatura. In ogni caso io sarò sicuramente sino all’ultimo momento concentrato sull’Amministrazione attiva della città. Non vedo l’approssimarsi dell’ultimo giorno di governo come la fine di un percorso, semmai un giorno come gli altri”.

Poi Giardina conferma di non aver gradito la nota del vicesindaco Andrea Raneri su Asm: “Non voglio innescare nessuna polemica con nessuno ma è chiaro e innegabile che sia stata una presa di posizione da me non condivisa e che non ho gradito. E preferisco non aggiungere altro, in questa fase è meglio che non ci siano scuse e accuse. Su Asm la Giunta ha agito in sintonia con il Consiglio comunale, anche se allora ci si è determinati in maniera trasversale. Io sono soddisfatto della gestione di Asm da parte del Comandante Pappalardo. Forse si è andati al di là dei tempi previsti inizialmente per la gestione commissariale, e che mi ero prefisso come durata io stesso, ma è un vulnus anche legato alla volontà del Consiglio di non voler esaminare i bilanci. Ho intenzione di convocare un tavolo tecnico su Asm con il commissario liquidatore, con i sindacati e due esponenti di maggioranza e di minoranza del Consiglio comunale. Serve una soluzione”.

© Riproduzione Riservata

Commenti