Vittorio Sabato, vicepresidente del Consiglio comunale di Taormina
Vittorio Sabato, vicepresidente del Consiglio comunale di Taormina

Asm torna ad agitare “le acque” della politica a Taormina. La nota inviata dal vicesindaco Andrea Raneri al sindaco Eligio Giardina, nella quale si chiede al primo cittadino di intervenire per fare chiarezza sulla situazione della municipalizzata, sembra destinata ad accendere il clima all’interno della Giunta e della maggioranza di governo.

“Il sindaco di Taormina – afferma il vicepresidente del Consiglio comunale, Vittorio Sabato – venga in aula al più presto a dirci cosa non va tra lui e il vicesindaco Raneri. Non è possibile che un vicesindaco scriva con quei toni al sindaco. A questo punto è necessario chiarire i malumori in atto tra i due. In ogni caso il Comandante Pappalardo è un dirigente che ha risanato Asm, ha rimediato ai disastri ventennali della politica e qualsiasi critica nei suoi confronti è strumentale. Pappalardo gestisce Asm da 3 anni e qualche mese senza aver mai percepito un euro di compenso: a costo zero e con risultati eccellenti. Qualsiasi ritardo vi sia stato nella chiusura della liquidazione è un fatto positivo perchè ha salvato Asm dal ritorno della politica locale che ha messo in ginocchio quell’azienda”. “In verità Asm è sempre al terzo o quarto punto dell’ordine del giorno dei lavori, poi mozioni e odg vari fanno slittare la discussione sul futuro dell’azienda ma il Comandante Pappalardo è sempre in aula, pronto a rispondere. E’ lui ad attendere noi, non viceversa. Per come sono andate le cose all’Asm prima e per come stanno andando adesso, mi auguro che Pappalardo rimanga alla guida di Asm ancora a lungo e sino a quando non andrà in pensione”.

© Riproduzione Riservata

Commenti