Con molta probabilità si allungano di qualche settimana (o forse di qualche mese) i tempi per delineare la posizione e la decisione definitiva della Città Metropolitana di Messina sul futuro del Villaggio Le Rocce di Taormina, che il Cga ha tolto alla Fondazione Fiumara d’Arte e le cui chiavi di conseguenza sono state restituite all’ex Provincia regionale. Con apposito decreto, infatti, il presidente della Regione Nello Musumeci ha disposto le nomine dei nuovi commissari straordinari dei Liberi consorzi di Comuni della Sicilia e la questione interessa pure Messina.

Il provvedimento in questione è un’iniziativa presa d’intesa con l’assessore alle Autonomie locali, Bernadette Grasso arriva dopo la scadenza dei vecchi vertici. Ad Agrigento nominato Alberto Di Pisa, a Enna la nomina è per Ferdinando Guarino, a Ragusa arriva Salvatore Piazza, a Siracusa torna Elda Floreno. Conferma a Trapani per Raimondo Cerami, mentre Rosalba Panvini viene prorogata nell’incarico a Caltanissetta. Per quanto concerne le Città metropolitane di Palermo e Catania, dopo i provvedimenti del Tar sono stati confermati nelle funzioni gli attuali sindaci dei capoluoghi, Leoluca Orlando ed Enzo Bianco.

E poi Messina: qui l’assessorato regionale per le Autonomie locali ha avviato la procedura di revoca dell’incarico per l’attuale commissario straordinario, Francesco Calanna, che – stando a quanto comunicato dalla presidenza della Regione – “dovrebbe concludersi verso la metà di febbraio”. Dunque, sta per essere sostituito il Commissario dell’ex Provincia di Messina, che aveva indetto una conferenza stampa su Le Rocce e che intendeva prendere una decisione su Le Rocce a seguito di un giro di consultazioni con il Comune di Taormina e con gli amministratori del territorio ionico. Calanna aveva anche già annunciato che, in ogni caso, dovrà essere effettuato un bando ad evidenza pubblica. Ma, a questo punto, è in arrivo un nuovo Commissario, e tenendo conto dei tempi tecnici necessari per l’insediamento e di quelli indispensabili a poter acquisire la conoscenza del caso, il futuro de Le Rocce per adesso pare destinato a rimanere “congelato”.

© Riproduzione Riservata

Commenti