una splendida immagina di Taormina di notte

L’Italia si è attestata al terzo posto in Europa sul turismo nel 2017, in termini di notti passate in alberghi o altre sistemazioni: 424,7 milioni nella Penisola, in crescita del 5,4% rispetto all’anno precedente. Secondo un rapporto pubblicato da Eurostat, in cima alla graduatoria si è piazzata la Spagna con 471,4 milioni di notti in crescita del 3,6%, seguita dalla Francia con 431,3 milioni di notti, cresciute del 6,6%. Quarta la Germania, con 399,9 milioni di notti (+2,7%) mentre non ci sono dati sulla Gran Bretagna.

Nell’interna Unione il numero di notti trascorse dai turisti è cresciuto del 5,1% a 3.254,3 milioni. Da rilevare inoltre che in Italia una notte turistica su due, il 50% esatto, riguarda un non residente, quasi in linea con la media Ue (49%). La quota di non residenti è più elevata in Spagna (65%) ma più bassa in Francia (31%).

La meta turistica di riferimento del turismo internazionale per la Sicilia rimane Taormina che anche nel 2017 ha fatto registrare oltre Un milione di pernottamenti in città e che nell’isola può anche vantare la più alta concentrazione in assoluto di attività ricettive ed extra-ricettive in rapporto al dato demografico del proprio territorio (10 mila 909 residenti)

 

© Riproduzione Riservata

Commenti