i naturisti pronti a radunarsi al villaggio Le Rocce

“Allestire un parco per nudisti al villaggio Le Rocce” è la proposta provocatoria lanciata qualche giorno fa da Orlando Russo, e qualcuno sembra subito aver preso decisamente in parola l’idea lanciata dal sindaco di Castelmola. Nelle scorse ore, infatti, un’associazione naturista del Nord Italia ha infatti contattato un’agenzia di viaggio della zona di Taormina per chiedere informazioni con una semplice ed eloquente domanda: “Potete farci sapere quando apriranno il parco per nudisti a Taormina? Vorremmo organizzare un raduno nazionale e abbiamo saputo che faranno qualcosa lì in Sicilia”.

Ovviamente l’agenzia, non senza imbarazzo, ha risposto alla singolare richiesta precisando che al momento non è previsto alcun parco per nudisti a Le Rocce e che non si conosce quale sarà la futura destinazione d’uso dell’incantevole villaggio che si affaccia sulla baia di Mazzarò.

Le prossime settimane saranno, dunque, decisive per delineare l’effettivo destino de Le Rocce, che il Consiglio di Giustizia Amministrativa ha restituito alla Città Metropolitana di Messina e che la stessa ora andrà ad assegnare tramite un bando ad evidenza pubblica, ma intanto la curiosa proposta di Russo non è passata inosservata e c’è chi si augura addirittura che il villaggio taorminese possa diventare una “terra promessa” del turismo naturista, una delle mete siciliane del turismo che fa nudo integrale. Il Commissario dell’ex Provincia regionale di Messina, Francesco Calanna, ha precisato che per la decisione sul futuro de Le Rocce consulterà il Comune di Taormina e la Regione e che in qualsiasi caso la destinazione sarà turistico-alberghiera come da vincolo quando il bene venne affidato proprio alla Provincia.

© Riproduzione Riservata

Commenti