il D32 rimpingua i fondi per l'assistenza alle persone bisognose

“Sui servizi sociali stiamo andando a mettere ordine e finalmente possiamo dire che con tanti sacrifici finalmente stiamo trovando il cosiddetto bandolo della matassa”. Ad annunciare un’accelerazione ed una riorganizzazione complessiva in atto nelle attività del Distretto Sanitario di Taormina è il vicesindaco ed assessore ai Servizi Sociali, Andrea Raneri. Comune capofila del Distretto è proprio Taormina, in contesto territoriale che comprende anche Antillo, Casalvecchio Siculo, Castelmola, Cesarò, Forza d’Agrò, Francavilla di Sicilia, Gallodoro, Gaggi, Graniti, Giardini Naxos, Letojanni, Limina, Malvagna, Mongiuffi Melia, Moio Alcantara, Motta Camastra, Savoca, S. Alessio Siculo, S. Domenica di Vittoria, Santa Teresa di Riva, San Teodoro, Roccafiorita, Roccella Valdemone.

“E’ stato finalmente messo un punto fermo sulla gestione del distretto sanitario, che comprende 24 Comuni e che va separata dal bilancio del Comune di Taormina con apposito atto che gli uffici preposti stanno predisponendo – dichiara Raneri -. Porremo fine alla promiscuità finanziaria che ha prodotto confusione e ritardi. I servizi distrettuali saranno gestiti dal personale messo a disposizione dai Sindaci dei comuni del Distretto Sanitario e gestiranno i progetti già finanziati e quelli in corso di programmazione. I servizi sociali comunali, dopo attenta analisi, stanno ripartendo con una netta differenza rispetto al passato, saranno garantiti i soggetti più deboli e bisognosi e le risorse finanziarie che hanno avuto un taglio causato dalla crisi economica del Comune saranno rimpinguate nel bilancio previsionale 2018 che già si sta predisponendo”.

“Infine – aggiunge Raneri – saranno garantiti gli stipendi delle operatrici con la programmazione mensile dei pagamenti delle fatture elettroniche alle ditte che prestano o servizi. La strada da percorrere è tanta ma abbiamo dato un notevole impegno per risolvere problemi ereditati”. E’ stata disposta nelle scorse ore dal Comune di Taormina, sul proposta dell’assessore Andrea Raneri, la copertura finanziaria per il servizio di aiuto domestico in favore delle persone con disabilità grave per l’anno 2018, con relativo impegno finanziario complessivo di 121 mila 493 euro. Sono state con altra deliberazione garantire, inoltre, le risorse finanziarie con importo di 100 mila euro per l’assistenza igienico-personale a favore dei diversamente abili non autosufficienti inseriti nelle scuola materna, elementare e media inferiore di Taormina.

© Riproduzione Riservata

Commenti