al via la riorganizzazione del servizio di raccolta rifiuti a Taormina

Comune di Taormina e la ditta Mosema di Mascalucia stringono i tempi per l’avvio della nuova fase della raccolta differenziata. Le parti hanno previsto un confronto con le attività produttive della città, in vista dell’ampliamento del servizio che sin qui, dal settembre 2015 ad oggi, ha riguardato soltanto il centro storico e che adesso verrà riorganizzato ed ampliato alle frazioni. Gli incontri con gli operatori economici in programma sono stati previsti per le date del 22-23 gennaio e 7 febbraio, nei locali della Fondazione Mazzullo.

In vista di quella che è stata già ribattezzata come la “fase 2.0” della differenziata, la società Mosema, che si occupa dei servizi ambientali della Città di Taormina dal 1 ottobre scorso, quindi promuoverà in concerto con l’Amministrazione comunale un dibattito programmatico con i gestori delle attività economiche operanti sul territorio. Sarà l’opportunità per esporre agli imprenditori il nuovo funzionamento della raccolta porta a porta, e al tempo stesso i titolari delle attività produttive avranno anche la possibilità di esporre eventuali criticità o dubbi in merito alla differenziata.

Gli incontri verranno effettuati in base alle categorie di appartenenza, come da calendario. Lunedì 22 gennaio in mattinata si inizierà con le categorie B&B e alimentari e poi nel pomeriggio con le categorie bar, lidi e vari. Martedì 23 gennaio toccherà ai ristoranti e poi sarà la volta dei gestori di articoli vari. Mercoledì 7 febbraio, infine, il dibattito riguarderà la categoria abbigliamento con un doppio incontri in agenda nella mattinata e nel pomeriggio della stessa giornata. Oltre a riorganizzare il servizio in riferimento alle attività economiche, come detto si conta di far partire a breve la differenziata pure nelle frazioni, estendendola anche a Trappitello, che ormai è più di una semplice frazione ed in termini demografici ha raggiunto numeri simili a quelli del “salotto” di Taormina. La differenziata dovrebbe essere avviata anche nelle frazioni di Mazzeo, Mazzaro’, Villagonia, Bruderi e Mastrissa.

© Riproduzione Riservata

Commenti