il consigliere di opposizione Salvo Cilona

“Sulla vicenda dei lavori dell’Hotel San Domenico il clima si va rasserenando e siamo fiduciosi sulla possibilità di un punto di incontro tra tutte le parti per quanto riguarda il piano di interventi che intende attuare la proprietà dell’albergo”. Lo afferma l’assessore al Turismo, Salvo Cilona, a seguito della riunione svoltasi a Palazzo dei Giurati tra gli amministratori locali e la proprietà della lussuosa struttura ricettiva, attualmente chiusa in vista di alcune opere di ristrutturazione ed ammodernamento che in queste settimane hanno acceso il dibattito in città. Aspettando la decisione che assumerà quanto prima il Consiglio comunale sul progetto, destare apprensione è, infatti, il rischio di riflessi negativi per la città in termini paesaggistici ed ambientali in riferimento alle opere previste.

“Possiamo dire che è il clima complessivo è più disteso – spiega Cilona -. Abbiamo incontrato la proprietà e si sta cercando la via maestra affinchè le parti possano trovare un’intesa definitiva. Il gruppo Statuto vuole andare avanti ed eseguire i lavori per poi riaprire al più presto. Allo stesso tempo i cittadini chiedono la salvaguardia del paesaggio di Taormina, uno skyline meraviglioso che da sempre affascinato il mondo intero e quindi anche questo aspetto merita la giusta attenzione. E’ necessaria una soluzione che rappresenti un punto di incontro tra tutte le posizioni, senza per altro dimenticare la necessità molto importante di salvaguardare i livelli occupazionali. Siamo convinti che la prospettiva di un ammodernamento del San Domenico e di un ulteriore miglioramento degli standard ricettivi sia un’opportunità di rilievo per Taormina. Il San Domenico è una autentica icona del top travel, per Taormina e per la Sicilia e per il mondo intero”.

© Riproduzione Riservata

Commenti