Campo da Golf
Campo da Golf

Avviato a Palazzo dei Giurati l’esame della situazione sul “giallo” del golf di contrada Vareggio e le verifica delle concessioni a suo tempo rilasciate dal Comune per l’opera il cui cantiere si è da tempo arenato con prospettive al momento quanto mai incerte. L’assessore ai Lavori pubblici, Gaetano Carella, nelle scorse ore ha effettuato una prima riunione con il dirigente dell’Ufficio Tecnico, Massimo Puglisi, per cercare di far luce sulla vicenda, che viene seguita con attenzione dagli operatori economici di Taormina che attendono il completamento degli interventi nell’ottica di un’infrastruttura ritenuta “strategica” per la destagionalizzazione del turismo. Il confronto a Palazzo dei Giurati con l’impresa potrebbe avvenire già prima di fine anno.

Il mistero del cantiere bloccato. “Nei prossimi giorni convocherò in Comune la proprietà dei terreni e la ditta incaricata – spiega Carella -. Non è vero che su questa problematica siamo assenti ed anzi vogliamo andare a verificare al più presto perché il cantiere è bloccato e se e quando potrà ripartire. L’opera va completata, lo chiedono gli operatori economici ma è anche la volontà del Comune di Taormina che a suo tempo ha rilasciato le autorizzazioni per la realizzazione del campo da golf e della struttura turistico-ricettiva. In effetti siamo di fronte ad una situazione non semplice da decifrare ed abbiamo anche in modo informale cercato di avviare i contatti incontrando delle difficoltà. A questo punto faremo una lettera ufficiale di convocazione delle parti presso il Comune di Taormina. In tempi brevissimi vogliamo incontrare la proprietà dei terreni e la ditta incaricata affinché ci dicano come stanno le cose. E’ arrivato il momento di fare chiarezza definitiva e credo che su questo siamo tutti concordi nel ritenere che vadano individuati i problemi e le eventuali soluzioni da intraprendere”.

L’ipotesi della revoca. Il sindaco Eligio Giardina ha ipotizzato anche una revoca della concessione se non dovessero esserci i presupposti per completare i lavori, Carella si mostra prudente a tal proposito: “Vedremo cosa occorrerà fare, prima bisogna fare l’incontro, ma ad ogni modo ho dato mandato all’ing. Puglisi di verificare, in termini di date esatte, le autorizzazioni rilasciate a suo tempo dal Comune, se la convenzione e la concessione siano ancora in vigore e quando scadranno”.

© Riproduzione Riservata

Commenti