Scuola
Scuola "Ugo Foscolo" di Taormina

Stiamo attendendo l’approvazione del bilancio in religioso silenzio, per capire lo scenario verso il quale si sta andando, ma sia chiaro che ci aspettiamo molto di più delle buone intenzioni che continuiamo ad apprendere sulla situazione delle scuole. Adesso servono i fatti”. Il monito è della presidente del Consiglio d’Istituto del Comprensivo 1 di Taormina, Ornella Monforte, che oggi incontrerà a Palazzo dei Giurati il sindaco Eligio Giardina per fare il punto sulla situazione, che resta ancora incerta, dei plessi scolastici taorminesi. Sulla ex scuola elementare Vittorino da Feltre, chiusa dal 2004, è stato di recente recuperato dal Comune un finanziamento da Un milione 700 mila euro per la ristrutturazione e messa a norme, sulla scuola media Ugo Foscolo verrà rimandato indietro il finanziamento da 400 mila euro del 2009, ritenuto insufficiente per la messa a norma dell’edificio, e il Comune cerca adesso di intercettare un nuovo contributo regionale da 2 milioni. Ma in primo piano resta soprattutto il previsto affitto, da parte del Comune, dell’immobile delle Suore Francescane, che dovrebbe scattare dal 1 gennaio per 6 anni trasferendo lì le scuole elementari.

Il rebus del bilancio. “Al momento – spiega Monforte – la sola certezza è che in Comune hanno evidenti difficoltà a chiudere il bilancio e noi stiamo aspettando che questa delibera arrivi in Consiglio comunale, visto che nell’atto di indirizzo esitato dalla Giunta si prevede l’affitto dell’immobile delle Suore dal 1 gennaio. Apprendiamo dei fondi recuperati per sistemare le vecchie scuole elementari, un “miracolo” che viene sbandierato da più parti, mentre sulla “Foscolo” il fatto che si stia cercando un nuovo finanziamento determinerà tempi lunghi per poter avere quelle somme e poi cantierarle. Sul piano teorico è tutto “bellissimo”, le nostre scuole saranno un giorno agibili e a norma ma il problema è che non sappiamo quando arriverà quel giorno e in quale anno”.

Monito sulla Foscolo. “Si prospetta anche una verifica sismica della scuola media Foscolo – continua Monforte – e non vorremmo che qualcuno abbia forse intenzione di farla chiudere come fu per la Vittorino da Feltre: in tal caso noi ci opporremo in ogni modo e non consentiremo che ciò accada. Piuttosto, intanto, chiederò al sindaco che venga ripristinata subito la palestra della scuola Foscolo. Venne chiusa per il cantiere dei lavori, in pratica mai avviati e per un finanziamento che verrà ora rimandato a Palermo, quindi vogliamo che quella struttura venga restituita ai bambini”.

© Riproduzione Riservata

Commenti