Elipista Piano Piscina
Elipista Piano Piscina

Strada sbarrata all’elipista di Taormina. Con un pronunciamento a sorpresa il Consiglio Regionale dell’Urbanistica ha dichiarato improcedibile la variante urbanistica al Prg richiesta dal Comune di Taormina che ha richiesto la trasformazione da provvisoria a permanente dell’opera realizzata a maggio in occasione del G7. Sulla base della delibera esitata il 16 febbraio dal Consiglio comunale, la casa municipale cercava in sostanza il via libera alla conferma definitiva dell’opera e invece il Cru ha rimesso tutto in discussione ribaltando le previsioni della vigilia che da più parti ipotizzavano un verdetto favorevole al Comune di Taormina. La variante è stata dichiarata improcedibile, nel dettaglio, in quanto soggetta al Vas (Valutazione Ambientale Strategica), che non era stata prodotta dalla casa municipale e che dovrà ora essere allegata nell’istanza da riproporre all’attenzione del Cru.

Ok all’elisoccorso. Il Cru si è espresso, inoltre, evidenziando che il Comune dovrà adottare una delibera nella quale risulti un utilizzo dell’opera per motivazioni di pubblica utilità e cioè come elisoccorso o per la protezione civile con un gestore pubblico. Escluso, invece, un uso commerciale, turistico o in favore di privati. Anche questa indicazione cambia in modo significativo la prospettiva perché il Comune puntava ad un utilizzo permanente della struttura per poi andare ad effettuare una gara d’appalto ed affidare l’elipista a privati. Il pronunciamento del Cru è arrivato sul “filo di lana”, nove giorni prima del silenzio-assenso che avrebbe decretato l’approvazione automatica della richiesta di variante formulata dal Comune.

© Riproduzione Riservata

Commenti