Andrea Raneri, vicesindaco e assessore al Patrimonio
Andrea Raneri, vicesindaco e assessore al Patrimonio

Tra i tanti contendenti che hanno acceso i motori nella corsa alla sindacatura in vista delle Amministrative 2018 spunta in queste ore la nomination di Andrea Raneri. Il vicesindaco in carica starebbe pensando e lavorando all’ipotesi di un possibile ticket con il sindaco Eligio Giardina, se questi dovesse decidere di fare un passo indietro. Raneri starebbe entrando nell’ordine di idee di scendere in campo e potrebbe puntare ad un’intesa proprio con l’attuale sindaco se deciderà di non ricandidarsi, in una sorta di staffetta politica al vertice dell’attuale maggioranza. Il ticket è un’ipotesi ma non è l’unica alla quale starebbe guardando Raneri, che valuta in alternativa altre convergenze ma intanto aspetta di capire quali saranno le mosse definitive di Giardina.

Addio a Sicilia Futura. Raneri, intanto, si sarebbe avvicinato all’area politica del centrodestra che ha portato al successo elettorale alle Regionali Nello Musumeci e avrebbe ormai deciso di lasciare “Sicilia Futura” dell’onorevole Beppe Picciolo, gruppo di cui è stato sinora coordinatore a Taormina. Di conseguenza si potrebbero, a questo punto, separare le strade politiche anche con un altro esponente di “Sicilia Futura”, Mario D’Agostino, ex vicesindaco che da tempo ambisce anche lui alla poltrona di sindaco.

© Riproduzione Riservata

Commenti