Scuola Mazzeo
Scuola Mazzeo

Mentre insegnanti e bambini tinteggiano le aule della scuola media Ugo Foscolo, la dirigente dell’Istituto Comprensivo 1, Carla Santoro, ha chiesto ufficialmente al Comune di Taormina trasmissione alla scuola degli atti inerenti l’esito dell’avvenuto accertamento sui livelli di sicurezza sismica della Scuola Materna Elementare “Raffaele Resta” sita nella frazione di Mazzeo e sullo stato anche del plesso di contrada Santa Filomena, a Trappitello. Dalle verifiche eseguite da un tecnico incaricato dal Comune si è evidenziato a Mazzeo (sede della scuola dell’infanzia e della primaria) un basso-limitato livello di rischio sismico che evidenzia comunque la necessità di procedere con limitati interventi puntuali di adeguamento sismico per rendere sismicamente idonea la struttura cosi come evidenziato negli elaborati di perizia redatti. Alla scuola elementare di Trappitello, invece, di recente il Comune è intervenuto al fine di eliminare “un grave inconveniente al primo piano per il distacco di parti di intonaco del soffitto”. La Santoro ha chiesto al Comune «comunicazione formale degli atti per sapere se i bambini e il personale scolastico siano in questo momento in condizioni di piena sicurezza nei plessi in oggetto».

Missione a Palermo. Intanto la Regione ha convocato la Giunta taorminese per la giornata odierna (1 dicembre) a Palermo per una verifica congiunta dello stato di attuazione del progetto e del crono programma aggiornato per il finanziamento da Un milione 700 ridestinato di recente al Comune per la ristrutturazione della scuola elementare Vittorino da Feltre. Nella circostanza si recherà a Palermo il vicesindaco Andrea Raneri e dovranno essere prodotti gli atti per il progetto riferito al plesso chiuso dal 2004 poiché ritenuto non idoneo alla vigente normativa sismica.

© Riproduzione Riservata

Commenti