Gaetano Dajdone
Gaetano Dajdone, allenatore dello Sporting Fiumefreddo

Se si vuole cogliere il vero significato di ciò che rappresenta la pratica sportiva, non si può che volgere lo sguardo ai campionati dilettantistici. In questo settore, la vera benzina è la passione di tanti atleti e dirigenti che investono il proprio tempo per promuovere i valori autentici dello sport quali lo spirito di squadra, l’integrazione sociale, l’onestà, la correttezza. Una brezza fresca in un mondo sempre più dominato dalle logiche del grande capitale e del marketing.

Un campionato impegnativo. Nonostante da quest’anno il comitato regionale LND abbia dato la possibilità d’iscrizione gratuita alle società interessate a disputare il campionato di terza categoria, la fattispecie non ha determinato un drastico abbassamento della qualità tecnica della competizione stessa. I campi di terza categoria, sono infatti calcati da molti giocatori d’esperienza e spesso provenienti da categorie superiori, il che rende i match spesso avvincenti e combattuti. Lo Sporting Fiumefreddo ha dimostrato di essere un buon punto di riferimento per tanti ragazzi desiderosi di stare insieme attraverso la pratica sportiva e motivati dal piacere di condividere emozioni che solo una domenica in campo sa regalare. Oltre alla squadra schierata in terza categoria, inoltre, lo sporting ha presentato ai nastri di partenza due squadre UISP.

L’obiettivo è divertirsi stupendo. «Ci siamo approcciati a quest’avventura senza velleità specifiche» ha dichiarato il mister Gaetano Dajdone «il nostro è un gruppo unito, composto da ragazzi che si conoscono da tanto tempo e che hanno il desiderio di divertirsi, di stupire senza la pressione di dover centrare obiettivi specifici». E, difatti, lo Sporting si è rivelato la vera sorpresa del campionato con un primato solitario conquistato dopo le prime 4 giornate. La squadra del mister Dajdone ha infatti portato a casa 9 punti su 12. L’apparato societario è composto dal Presidente Saro Di Benedetto, dal Vice-Presidente Luca Crescenti, dal Segretario Carmelo Naselli, e dal Vice- Allenatore Michele Bella. La rosa a disposizione di Dajdone può contare su giocatori d’indubbia esperienza come Gabriele Puglia e Daniele Avola, decani di queste categorie. Lo Sporting si gode dunque un primato meritato con i piedi piantati saldamente a terra, «Sono sicuro che continueremo a fare bene e ci toglieremo tante soddisfazioni – ha chiosato Dajdone – invito tutti i tifosi a continuare a seguirci ed a sostenere questi ragazzi nel proseguo del campionato per vivere insieme a noi quella che sarà di certo una bella avventura sportiva».

La Rosa completa della squadra:

Portieri: Mariano Fichera; Micali Giuseppe
Difensori: Bonaventura Sergio; Naselli Carmelo; Spadaro Pietro; Puglia Gabriele; Coco Gabriele; La Monica Salvatore
Centrocampisti: Avola Daniele; Brunetto Daniele; Patti Riccardo; Vasta Samuele; Raneri Antonio; Greco Christian; Caggegi Carmelo; Serio Luca

Attaccanti: Trovato Rosario; Anastasi Vincenzo; Campione Achille; Monaco Alessandro; Costanzo Antonino

© Riproduzione Riservata

Commenti